140x140

Via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gayhelpline.it
140x140

In Memoria di Paolo Seganti

Gay Help Line 800 713 713 è dedicata a Paolo Seganti, prima vittima di omofobia riconosciuta dal Comune di Roma.

Nella notte tra il 10 e l´11 luglio 2005 Paolo Seganti viene brutalmente ucciso per omofobia all´interno del Parco delle Valli, a Roma, nel quartiere di Montesacro.

Un articolo di Repubblica racconta così la scomparsa del 25enne

"È stato massacrato da due o più balordi. Forse un branco che lo ha preso di mira perché omosessuale. Così si spiegherebbero le diciannove coltellate sferrate tutte ai glutei, i due tagli profondi nelle parti intime. Un chiaro riferimento alla sessualità della vittima. Un massacro selvaggio compiuto a più riprese: calci, pugni, mazzate e poi quel colpo di lama che gli ha tranciato il naso. L´ ultimo sfregio"

Grazie anche all´aiuto della madre di Paolo Seganti, Augusta, che si dimostrò pronta a parlare del movente omofobo del delitto, e delle associazioni LGBT, in particolare Arcigay Roma, la morte di Seganti divenne d´opinione pubblica, portando alla cronaca nazionale il caso.

Una fiaccolata partecipata al Campidoglio si mosse in ricordo di Seganti e per chiedere chiarezza sull´omicidio.


Via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gayhelpline.it