140x140

Via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gayhelpline.it
140x140

Diritti Arcigay: garantire l'inserimento sociale per i trans

"Nel corso degli ultimi giorni stiamo assistendo a una serie di azioni contro il degrado da parte dei cittadini stessi che commettono l´errore di non fare distinzione tra vittime e carnefici - lo comunica in una nota Arcigay Roma -. I fatti accaduti l´altra sera nel quartiere romano del Prenestino sono inquietanti. Dopo gli attacchi alla comunità Rom, l´attenzione è passata alle persone transgender che in assenza di politiche sociali di avviamento al mondo del lavoro si vedono costrette (per ovvie ragioni di sopravvivenza) a prostituirsi, indotte dall´assenza di un lavoro. La nostra associazione, da sempre, porta avanti una cultura della legalità e della tutela della sicurezza dei cittadini, anche per quanto riguarda le persone lesbiche, gay e transgender".
 
http://www.arcigayroma.it/rcm/foto1/1196_2.jpg
"Le Istituzioni non devono mai perdere di vista la tutela dei soggetti più deboli - affermano Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma, e Federica Pezzoli, responsabile per Arcigay Roma delle tematiche trans e Multiculturalità - Ci auguriamo che l´operazione condotta in queste ore consenta di arrestare e punire chi sfrutta le persone transgender che  sono costrette,troppe volte, a prostituirsi perché non hanno altra scelta di fronte ai rifiuti che subiscono da parte della società, del mondo del lavoro e talvolta anche da parte della famiglia. È importante che gli Enti locali diano un messaggio rassicurante alle persone transgender seriamente preoccupate per il ´clima´ poco sereno che si sta diffondendo e si impegnino a favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro, attraverso progetti antidiscriminazione che coinvolgano lavoratori e imprese".

Via Nicola Zabaglia 14

00153 Roma (RM)

Metro B Piramide | mappa

e-mail:info@gayhelpline.it